ORDINE DEL GIORNO CONSIGLIO PROVINCIALE DI LECCO

Centro Khorakhané

A norma dello Statuto provinciale:

Titolo IV, Istituti di partecipazione,

Capo I, art. 20: proposte

ORDINE DEL GIORNO
A FAVORE della FINANZA ETICA E SOLIDALE

Considerato che la Provincia di Lecco costituisce una importante forza economica sul territorio provinciale sia per i movimenti finanziari che la riguardano, sia per gli appalti di lavori e forniture che promuove;

Ritenuto importante stabilire un controllo da parte dei clienti delle banche in merito all'impiego dei propri depositi;

Vista la legge 09.07.1990 n.185 relativa al controllo dell'esportazione, importazione e transito dei materiali di armamento;

Rilevato che tale legge vieta l'esportazione e transito di armamenti:

a)      verso Paesi in stato di conflitto armato, in contrasto con l'art.51 della Carta delle Nazioni Unite, fatto salvo il rispetto di accordi internazionali o diverse deliberazioni del Consiglio dei Ministri, da adottare previo parere delle Camere;

b)      verso Paesi la cui politica contrasti con i principi di cui all'art.11 della Costituzione;

c)      verso Paesi nei cui confronti è stato dichiarato l'embargo totale o parziale delle forniture belliche da parte delle Nazioni Unite;

d)      verso Paesi i cui governi sono responsabili di violazioni di convenzioni internazionali in materia di diritti dell’uomo….;

Considerato che in base alla predetta legge tutte le transazioni finanziarie in questa materia devono essere notificate al Ministero del Tesoro e che il Presidente del Consiglio dei Ministri deve svolgere una apposita relazione al Parlamento in cui, tra l’altro, deve rendere conto delle attività degli Istituti di Credito;

Rilevato che dalla relazione relativa alle operazioni sul commercio delle armi nel 2000, molte banche italiane sono impegnate nel finanziamento di imprese la cui attività è rivolta al commercio delle armi;

Considerato importante che tra le finalità di un Ente Pubblico vi sia anche quella di utilizzare come parametro della propria attività, oltre al principio della legalità, anche quello dell’ "eticità" dell’azione amministrativa

SI IMPEGNA L’AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE

1) Ad attribuire nelle gare per servizi economico - finanziari (es. servizio di tesoreria; assunzione mutui….), da svolgersi mediante il criterio dell’offerta economicamente piè vantaggiosa, un maggiore punteggio alle offerte tecniche degli Istituti di credito nei seguenti casi:

qualora indichino di concedere condizioni favorevoli di credito nei confronti delle piccole e medie imprese, dei soggetti no-profit, dei Paesi del Sud del mondo, ovvero quando abbiano concesso finanziamenti ad associazioni Onlus o, infine, quando risultino promotrici di iniziative di Banca Etica;

- Se dichiarano di considerare anche l’elemento della compatibilità ambientale come condizione necessaria per il finanziamento di attività ed iniziative;

- Se dichiarano di considerare come elementi negativi e controindicati per la concessione di crediti, le seguenti situazioni:

svolgere attività collegate al settore del commercio delle armi;

avere sede o essere società controllanti altre società aventi sede in Stati riconosciuti come "paradisi fiscali";

aver subito condanne per posizione dominante o per pubblicità ingannevole, per violazione dello Statuto dei lavoratori e/o delle norme anti-riciclaggio;

2) Ad attivare i propri eventuali rappresentanti nei consigli di amministrazione delle fondazioni bancarie o società finanziarie allo scopo di sensibilizzare le stesse istituzioni in direzione di un’etica nel settore finanziario;

3) A valutare la fattibilità tecnica di una collaborazione con la Banca Etica (o Istituto finanziario con analoghe finalità) e della progettazione di una campagna di sensibilizzazione al risparmio etico e a forme di sostegno della imprenditoria sociale;

4) A relazionare entro sei mesi dall’adozione del presente documento al Consiglio Provinciale sullo stato di attuazione del deliberato.

per il Centro Khorakhané
Paolo Trezzi

Recapito sede:
Centro Khorakhané Viale Turati 71 – 23900 Lecco Tel. 0341.361124 339.3936802
www.esserevento.it
ugomoi@tin.it