IL VERO VOLTO DEL DISEGNO DI LEGGE 1927

Nel dibattito alla Camera del 27 maggio u.s. sul Disegno di legge 1927, a nome del Governo, FILIPPO BERSELLI (Sottosegretario di Stato per la difesa) ha affermato che "le nuove norme consentiranno alle industrie nazionali ed europee per la difesa di decollare verso ambiti maggiormente competitivi".

In proposito, MISSIONE OGGI ha diffuso un comunicato nel quale si esprime forte preoccupazione per l'atteggiamento del Governo che - a detta dei suoi stessi esponenti - vede nel disegno di legge un'occasione per "rendere più competitiva l'industria bellica europea" "stante l'attuale situazione di squilibrio di competitività ed efficienza dell'Europa nei confronti degli Stati Uniti". (MISNA)

I sindacati Fim, Fiom, Uilm hanno diffuso due importanti documenti sindacali: un appello ai parlamentari della Fim nazionale (firmato dall'attuale segretario generale Giorgio Caprioli), e una lettera alla FEM - Federazione Europea dei Metalmeccanici firmata dai segretari di Fim-Cisl, Fiom-Cgl e Uilm-Uil Nazionali.